Opere

L’elemento dominante è l’ampia luminosità dei cieli che, riflessa nelle acque immobili del suolo, crea un suggestivo doppio controluce contro cui si sviluppa il fantastico intrico della vegetazione. La calda gamma dei bruni, dei viola, dei rosso scuri, resa vibrante da improvvise pennellate di nero, si staglia sullo sfondo chiaro del cielo dove l’aggiunta di bianco è luce con un effetto di crepuscolo che porta lontano, sino a certi paesaggi del romantico Turner. La tecnica mista, messa recentemente a punto dall’artista, rende la superficie della tela non omogenea, consentendo al colore di essere steso, diluito e trasparente, in modo da poter conservare la propria limpidezza anche là dove si raggruma in un impasto più denso, creando suggestivi vortici d’ombra.